Saltar al contenido

RISCALDAMENTO SOLARE

L’energia solare può essere utilizzata anche per il  riscaldamento della casa . A differenza del caso della produzione di acqua calda, il sistema non è ottimizzato per coprire il 100% della domanda di energia durante tutto l’anno, a causa di varie considerazioni tecniche.

RISCALDAMENTO SOLARE

Uno è il pericolo di surriscaldamento in estate; l’altro è un criterio di efficienza energetica; Non è efficiente ottimizzare un’installazione per un periodo così breve dell’anno e sprecare energia per il resto del tempo.

Per questo motivo, insieme all’impianto solare, viene utilizzato anche un  sistema di generazione ausiliaria , solitamente una caldaia o una pompa di calore, che è responsabile di aumentare la temperatura alla temperatura desiderata. Le piastre per tubi a vuoto sono spesso collocate in queste strutture, per la loro maggiore efficienza energetica.

RISCALDAMENTO SOLARE

 

Il  pavimento radiante  è un sistema ottimale per lavorare con l’energia solare. Il pavimento radiante è costituito da tubi che circolano sotto il pavimento della casa e presenta molteplici vantaggi rispetto al sistema convenzionale di radiatori. I principali sono legati al risparmio energetico e al comfort offerto da questo sistema di riscaldamento:

  • Risparmio energetico : è dato da due fattori principali. I radiatori sono faretti che emettono calore per l’intero volume della stanza. Il pavimento radiante copre l’intero piano; Essendo la più alta superficie di emissione, non è necessario riscaldare così tanto, con il conseguente risparmio di carburante. Un altro fattore che favorisce il risparmio di carburante è che il radiatore deve riscaldare l’intero volume della stanza in modo che l’abitante noti il ​​riscaldamento. Tuttavia, il pavimento radiante, essendo sempre in contatto con l’utente, non ha bisogno di riscaldare l’intero volume.
  • I vantaggi offerti dal  comfort  sono anche due. Uno è derivato proprio dalla posizione del riscaldamento. Quando siamo a terra, siamo sempre vicini alla fonte dell’emissione di riscaldamento. Inoltre, il pavimento radiante è invisibile, a differenza dei radiatori, con cui abbiamo la completa libertà di posizionare i mobili dove ci piace, e senza correre il rischio di colpirci contro gli angoli.

Cos’è il riscaldamento solare?

Il riscaldamento solare si  riferisce al sistema di energia rinnovabile che raccoglie energia dal sole sotto forma di calore invece di utilizzare l’energia solare per produrre elettricità, come nel caso dell’energia solare fotovoltaica.

RISCALDAMENTO SOLARE

Sistemi  di riscaldamento solare  può essere utilizzato per fornire riscaldamento e riscaldamento dell’acqua per l’uso in strutture residenziali, commerciali o industriali.

Nel caso di impianti solari di riscaldamento dell’acqua (SWH), l’acqua calda viene utilizzata in docce, rubinetti di cucina e bagno, piscine, lavatrici, vasche idromassaggio e altri apparecchi che richiedono acqua calda.

Le tecniche di riscaldamento solare spaziale fanno circolare il liquido riscaldato in un sistema di riscaldamento radiante attraverso tubi nelle pareti o nei pavimenti per consentire al calore di riscaldare naturalmente gli spazi interni.

Al giorno d’oggi, ci sono anche riscaldatori solari che usano passivamente aria calda invece di un liquido, che sono comunemente usati nel Regno Unito e in altri paesi europei.

Riscaldando l’aria esterna e facendola circolare al chiuso, questi sistemi forniscono un metodo unico di riscaldamento dell’ambiente con energia rinnovabile.

Queste sono due tecniche solari termiche che sono comunemente usate:

  • Riscaldamento solare passivo:  questa tecnica si basa sulla naturale tendenza dell’acqua a circolare liberamente in quanto parte di essa viene riscaldata (al sole) mentre alcuni vengono raffreddati. Non ci sono parti meccaniche utilizzate nei sistemi di riscaldamento solare passivo.
  • Riscaldamento solare attivo:  in questi sistemi, pompe e altri componenti meccanici usano l’elettricità per far circolare acqua o un mezzo di riscaldamento attraverso il sistema.

Il  riscaldamento passivo  si basa su progettazione architettonica per riscaldare edifici. Il sito, la struttura e i materiali dell’edificio possono essere utilizzati per massimizzare l’effetto del riscaldamento (e l’illuminazione) della luce solare che vi cade, riducendo o addirittura eliminando il fabbisogno di carburante.

Un edificio ben isolato con una grande vetrata rivolta a sud, ad esempio, può efficacemente intrappolare il calore nelle giornate di sole e ridurre la dipendenza da gas o petrolio (per il riscaldamento) o elettricità (per l’illuminazione).

L’ingresso della luce solare riscalda l’aria e le superfici solide nelle stanze esposte, e questo calore viene trasmesso ad altre stanze dell’edificio per convezione naturale.

Le finiture interne, come mattoni o piastrelle, sono spesso incorporate negli edifici per assorbire la luce solare e ri-irradiare il calore durante la notte.

in il  riscaldamento attivo  mezzi meccanici vengono utilizzati per memorizzare, raccogliere e distribuire l’energia solare in edifici per fornire acqua calda o riscaldamento.

RISCALDAMENTO SOLARE

La luce del sole che cade sulla matrice di raccolta di un edificio viene convertita in calore, che viene trasferito a fluido convogliatore (di solito un liquido, meno frequentemente aria) che viene poi pompato in un sistema di conversione, stoccaggio e distribuzione.

Nei sistemi a base di liquidi, l’acqua (o meno comunemente glicole) viene pompata attraverso i tubi che sono in contatto con un liquido.collettore piano.

Quest’ultima è una piastra metallica annerita che assorbe la luce solare ed è isolata sul fronte con strati di vetro e aria; il vetro consente alla luce visibile di cadere sulla piastra, ma intrappola il calore risultante, che viene quindi trasferito al fluido vettore.

In alternativa, il fluido può essere pompato attraverso un tubo di vetro evacuato o un volume di spazio su cui un grande volume di luce solare è stato focalizzato (e quindi concentrato) da specchi riflettenti.

Dopo aver raccolto il calore dal collettore, il fluido di trasporto viene pompato in un serbatoio di stoccaggio isolato, dove può essere utilizzato immediatamente o conservato per un uso successivo.

Il sistema può fornire una casa con acqua calda estratta dal serbatoio di stoccaggio o, con l’acqua riscaldata che scorre attraverso i tubi nei pavimenti e nei soffitti, può fornire il riscaldamento.

Il serbatoio di accumulo consente di riscaldare l’acqua durante i periodi soleggiati di notte o durante i giorni nuvolosi. Se il fluido del convogliatore contiene antigelo per evitare che si congeli durante la stagione fredda, viene utilizzato uno scambiatore di calore per trasferire il calore dal fluido convogliatore all’acqua che può essere utilizzata per scopi domestici.

I sistemi di riscaldamento residenziali che utilizzano collettori a piastre piatte generalmente riscaldano fluidi di trasporto a temperature comprese tra 66 ° e 93 ° C (150 ° e 200 ° F).

Vantaggi e svantaggi del riscaldamento solare

Il  riscaldamento solare  è un sistema che consente l’  uso di raggi solari o l convertire li in  energia elettrica o termica . Il sole è una  fonte di energia libera , inesauribile e non inquinante in quanto non produce gas serra.

Nel corso degli anni, le opinioni degli esperti ci invitano a cercare un sistema  efficiente, economico e sostenibile  per l’energia che consumiamo. I prezzi del carburante e dell’elettricità non cessano di aumentare e questo influenza direttamente le tasche dei consumatori.

principali vantaggi  del riscaldamento solare sono:

  • Non inquina .
  • È una fonte  inesauribile .
  • Ideale per  aree isolate.
  • Sono  facili da mantenere .
  • L’  unico investimento è quello iniziale  dell’installazione e può essere ammortizzato dopo 5 anni dalla sua implementazione.

principali svantaggi  sono:

  • Il  livello di radiazione di  questa energia fluttua da un’area all’altra, e lo stesso accade tra una stagione dell’anno e l’altra.
  • Occasionalmente questo sistema di conversione dell’energia con gli altri deve essere  integrato .

Come funziona il riscaldamento solare?

  1. Per  l’energia solare termica vengono utilizzati  pannelli solari  che  catturano la radiazione solare  e la  convertono in energia termica,  cioè calore. Questo calore viene utilizzato, generalmente per riscaldare l’acqua destinata all’acqua calda sanitaria o per il riscaldamento o per riscaldare l’aria.
  2. Il  fotovoltaico  utilizza  pannelli fotovoltaici , questi pannelli mediante radiazione solare ed eseguire una  conversione diretta in energia elettrica  mediante effetto fotovoltaico delle celle solari che compongono il pannello.

Il riscaldamento solare è troppo costoso?

I prezzi di un  impianto di riscaldamento solare  dipendono dal sistema scelto e dalle dimensioni dell’installazione. La tecnologia è avanzata molto negli ultimi anni e, grazie a ciò,  i prezzi delle strutture  sono diminuiti.

C’è qualche aiuto per i pannelli solari?

Le diverse amministrazioni, negli ultimi anni, hanno offerto diverse linee di aiuto per l’  installazione di sistemi più efficienti . Alcuni anni fa,  i pannelli fotovoltaici potevano essere installati con sussidi . Per ottenere questo aiuto, è meglio per consultare un esperto che è a conoscenza di aiuti esistenti in tutti i tempi e in grado di segnalare la forma e idoneità per ottenerli.

Quanto costa un progetto di installazione di un impianto solare termico?

Ti mostriamo il prezzo medio indicato da clienti e professionisti

€ 1.020 È il prezzo più basso   finora

di

€ 3,325

€ 5.980 È il prezzo più alto   che è stato preventivato

  • Questi  prezzi  sono una media ottenuta da 98 quotazioni richieste in Certicalia
  • Il  budget  può variare molto a seconda di alcuni fattori determinanti.
  • Per ottenere un  preventivo personalizzato,  contatta i professionisti della tua zona