Saltar al contenido

PRODUZIONE DELLE VOSTRE ENERGIE SOLARI: un investimento redditizio?

L’energia solare è un’energia  rinnovabile  che può aiutarti a ridurre la bolletta annuale. Tuttavia, l’installazione di pannelli solari rappresenta un costo significativo. Un investimento del genere è redditizio? Per scoprirlo, segui la guida

Produci la tua energia solare

La produzione della propria energia solare può aiutare a ridurre la quantità della bolletta energetica e aiutare l’ambiente perché questo tipo di energia non produce emissioni tossiche.

Solare, per cosa?

Classificata come energia rinnovabile,  l’energia solare è la luce e il calore forniti dal sole  . Pulito e praticamente inesauribile a misura d’uomo, è spesso considerato l’energia del futuro.

Anche se ancora non può sostituire altre fonti di energia,  l’  energia  trama offre la possibilità di ridurre in modo significativo l’uso di combustibili fossili  , contribuendo così alla transizione energetica.

In considerazione della necessità di limitare i gas a effetto serra e l’aumento dei prezzi di carbone, petrolio e gas naturale, l’energia solare è un’area di sviluppo preferita.

In effetti,  la possibilità di ridurre i costi di riscaldamento e garantire una certa indipendenza energetica è interessante  . Soprattutto se contribuiamo allo stesso tempo a preservare l’ambiente!

Sebbene distante a circa 150 milioni di chilometri dalla Terra, il Sole rimane la nostra più grande fonte di energia. Si stima che  fornisca energia solo in un giorno trenta volte maggiore del consumo mondiale annuo  . Cosa coprire tutte le nostre esigenze!

Tuttavia, questa enorme risorsa è ancora ampiamente sottoutilizzata, in particolare a livello individuale. Tuttavia,  la produzione di energia solare per la casa è più accessibile di quanto si pensi! Senza arrivare al punto di utilizzarlo come unica fonte di riscaldamento o acqua calda, puoi  fare affidamento sull’energia solare per alleggerire la bolletta annuale  .

PRODUZIONE DELLE VOSTRE ENERGIE SOLARI
Lo sapevi Il sole poteva solo fornire tutto il nostro fabbisogno energetico.

Esistono  due modi  principali  per sfruttare l’energia solare   :

  1. pannelli fotovoltaici  che convertono direttamente la radiazione in energia elettrica,
  2. pannelli termici  che convertono la radiazione in calore.

C’è anche molto chiamato «termodinamica». È una variante della termica: il calore fornito dalla radiazione solare viene trasformato in elettricità per la seconda volta.

Solare fotovoltaico

Fotovoltaico per produrre elettricità.

Utilizzato per la prima volta su piccola scala in dispositivi come calcolatrici tascabili,  l’energia solare fotovoltaica è decollata negli anni 2000  . Oggi, i campi solari multi-megawatt sono costruiti in molti luoghi soleggiati in tutto il mondo per soddisfare le nostre esigenze di elettricità.

Lo scopo dei pannelli  (o moduli)  fotovoltaici  è di  convertire la radiazione solare in elettricità  . Quando ricevono una certa quantità di luce, le superfici fotovoltaiche producono elettricità sotto forma di corrente continua, che un inverter converte in corrente alternata. Tecnicamente, i raggi del sole irradiano un wafer di silicio e generano una corrente elettrica che viene quindi iniettata nella rete di distribuzione.

Pertanto,  l’installazione di pannelli fotovoltaici può consentirti di soddisfare le tue esigenze di elettricità  prendendo tutto o parte del relè dal tuo solito fornitore.

Un investimento sostanziale ma redditizio a lungo termine.

Per stimare il  costo di un impianto fotovoltaico  , è necessario prendere in considerazione diversi punti:

  • Qual è il potenziale solare della tua casa? L’energia solare fotovoltaica, per definizione, ha una produzione intermittente a seconda degli elementi: giorno o notte, luce solare variabile a seconda del tempo, ecc. Meno soleggiata è la tua casa, più area avrai bisogno.
  • La tua installazione sarà autonoma o sarà collegata alla rete elettrica? L’installazione indipendente significa che solo l’energia solare alimenterà la tua casa. Ciò implica immagazzinare l’energia prodotta per poterla consumare al di fuori dei periodi di sole. Dovrai acquistare batterie, il cui costo sarà condizionato dalla loro capacità. Al contrario, un’installazione collegata alla rete elettrica non richiede necessariamente la conservazione. Ma fai attenzione: la connessione non è gratuita!
  • Quali sono i tuoi bisogni elettrici? Più usi dispositivi che consumano energia, più efficiente sarà la tua installazione per coprire una vasta area, e ancora di più se hai scelto quello indipendente. Pertanto, è essenziale valutare correttamente le tue abitudini di consumo ed equilibrare l’energia della tua casa!
  • Che tipo di materiali utilizzerai? Il suo prezzo varia tra l’altro in base alla sua efficienza energetica, cioè al rapporto tra l’elettricità prodotta e l’energia luminosa ricevuta. Quest’ultimo può variare dal 6 al 23% a seconda della tecnologia utilizzata. Non trascurare la fase di scelta della squadra! Tieni presente che le superfici in silicio monocristallino mostrano le migliori prestazioni.

PRODUZIONE DELLE VOSTRE ENERGIE SOLARI

Qualunque sia la natura della tua installazione,  l’acquisizione di pannelli fotovoltaici avrà un costo significativo  . Soprattutto a partire dal 1  °  gennaio 2014 la detrazione per tale investimento non è più. Per  lui  quindi  non esitate a consultare sugli aiuti locale e regionale  si potrebbe ricevere.

Oggi si stima che  l’utile sul capitale investito sia in media dopo 12-15 anni di utilizzo  .

Autoconsumo o rivendita di elettricità prodotta?

Cosa fare con l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici? Sono disponibili due opzioni :

  1. Puoi usarlo per  autoconsumo  , cioè usarlo per soddisfare il fabbisogno energetico della tua casa.
  2. Oppure puoi  venderlo interamente o in parte a EDF  (o alla tua società di distribuzione locale)  che ha l’obbligo di acquistarlo  . Per questo, l’installazione deve essere collegata alla rete elettrica.

Allo stato attuale,  è ancora più redditizio rivendere tutta la sua elettricità  , poiché il prezzo di acquisto dell’energia fotovoltaica è molto più alto del prezzo al quale acquisterà elettricità da un fornitore. Il governo stabilisce il prezzo di scambio ogni trimestre  e varia in base alla potenza e al modo di installazione dei suoi pannelli.

Sappi che  EDF  (o il tuo  ELD  ) è  impegnato per un periodo di 20 anni ad acquistare energia fotovoltaica al tasso in vigore al momento della richiesta di connessione  , il che ti dà una migliore visibilità per l’ammortamento della tua  energia fotovoltaica. attrezzature. E dal punto di vista dei cittadini ecologici, la rivendita della loro produzione consente di aumentare la partecipazione delle energie rinnovabili alla rete.

Tuttavia, per diversi anni, c’è stato un calo quasi costante del prezzo di acquisto dell’energia fotovoltaica. Allo stesso tempo, i prezzi dell’elettricità forniti dagli operatori del mercato tendono ad aumentare.

Ecco perché si stima che  la percentuale di autoconsumo rispetto alla rivendita potrebbe aumentare in modo significativo nei prossimi anni, raggiungendo potenzialmente la parità entro il 2020 nelle aree più soleggiate.

Solare termico

Termico per produrre calore.

Il riscaldamento dell’acqua e delle abitazioni è il motivo principale per l’utilizzo dell’energia solare in Francia. Questo è un settore particolarmente dinamico, poiché il numero di sensori termici continua ad aumentare negli individui.

A differenza dei pannelli fotovoltaici, i sensori termici mirano a utilizzare la radiazione solare per convertirla in calore. In particolare, l’energia solare termica consiste nel recupero del calore del sole attraverso pannelli o moduli solari, in cui circola un liquido di raffreddamento. Quest’ultimo trasmette la sua energia per riscaldare l’acqua corrente (sistema di scaldacqua solare) o persino per fornire un riscaldatore (sistema solare combinato).

Ad esempio, è probabile che uno scaldacqua solare copra dal 50 al 75% delle tue esigenze, a seconda del sole nella tua zona! Ciò consente di risparmiare molti soldi rispetto a uno scaldabagno elettrico, con costi di utilizzo quasi nulli.

Meno investimenti e ammortamento più rapido.
Il costo di installazione dei pannelli termici dipenderà da diversi fattori:

Per cosa vuoi usarli? I costi saranno inferiori se si desidera solo riscaldare un serbatoio d’acqua. D’altra parte, se si sceglie un sistema solare combinato per fornire riscaldamento, sarà necessario fornire un’installazione più complessa e quindi più costosa.

Che tipo di installazione sceglierai? Il team più efficiente è anche il più costoso! Pertanto, non pagherai lo stesso prezzo per un sistema monoblocco in cui sensori e scaldabagni sono integrati in una singola installazione rispetto a un sistema con una pompa a controllo elettronico per regolare la circolazione del calore in casa.

Si noti che, a differenza dell’energia fotovoltaica autonoma, l’installazione termica non richiede l’acquisto di batterie di accumulo. Il pallone riscaldato dai sensori può contenere l’acqua calda prodotta e restituirla in qualsiasi momento, anche al di fuori delle ore del sole.

 

PRODUZIONE DELLE VOSTRE ENERGIE SOLARI
A differenza di un sistema fotovoltaico, l’installazione di pannelli termici può garantire un credito d’imposta.

Sebbene siano molto più economici dei moduli fotovoltaici,  i pannelli termici rimangono un investimento significativo  . Sentiti libero di chiedere un aiuto finanziario dalla tua regione! Inoltre, è  possibile beneficiare a determinate condizioni del Credito d’imposta sulla transizione energetica  (CITE).

Infine, tieni presente che, oltre ad essere più economici, i sensori termici offrono un’efficienza energetica due o tre volte maggiore di quella dei pannelli fotovoltaici. Ma non producono elettricità!

Si stima che il  suo ammortamento si verifichi dopo circa 10 anni di utilizzo  .

Investire nell’energia solare: cosa ricordare

Ricorda che  il potenziale della luce solare in casa influenzerà le prestazioni della tua installazione! Presta particolare attenzione all’orientamento del tuo tetto e alle ombre utilizzate dagli edifici circostanti. Idealmente, i pannelli dovrebbero essere fissati a un tetto esposto a sud, sud-ovest o sud-est e seguendo una pendenza da 30 a 60 °.

L’installazione di pannelli solari rappresenta un investimento significativo,  preferibilmente dai il tuo sito a un artigiano certificato «Qualisol» o «QualiPV»  . con  la sostegno  ADEME e lo Stato attraverso le parole «ambiente riconosciuto Grenelle Ambiente» (RGE), questi marchi consentirà una migliore identificazione professionisti competenti vicino a te.

Inoltre, per poter considerare un investimento in pannelli solari, è necessario disporre di un periodo di ammortamento ragionevole. Per abbreviare il più possibile questo periodo,  non esitate a usufruire di tutti i sussidi e sussidi pubblici che è possibile richiedere  .

Che tu scelga sensori termici o fotovoltaici, i costi di utilizzo saranno quasi nulli. Infatti,  una volta terminata l’installazione, solo la manutenzione dei pannelli rimarrà una pubblicazione da fornire nel tuo budget  .

PRODUZIONE DELLE VOSTRE ENERGIE SOLARI
I pannelli solari si deteriorano nel tempo: per limitare il loro deterioramento, non trascurare la loro manutenzione!

Sottoposti ai raggi del sole e al tempo, i materiali si degradano gradualmente. Tuttavia, i principali produttori garantiscono una riduzione massima della potenza di circa il 20% dopo 25 anni.

Infine,  pensa al risparmio! L’energia più economica e più verde è ciò che non consumiamo! Pertanto, se si sceglie di installare pannelli solari, avrà senso solo se si utilizzano poche apparecchiature che consumano energia. Ad esempio,  optare per apparecchi con classe energetica A quando si acquistano apparecchi  .

Inoltre, tieni presente che un  buon isolamento della tua casa è essenziale.