Saltar al contenido

COME PULIRE I PANNELLI SOLARI

PULIZIA DEI PANNELLI SOLARI IN UN PROCESSO MOLTO IMPORTANTE PER LA CURA E IL BUON FUNZIONAMENTO DI QUESTI DISPOSITIVI.

Hai dotato il tuo tetto di pannelli solari fotovoltaici? Buone notizie, richiedono poca manutenzione: molto resistenti (perché non sono composti da elementi meccanici) e coperti con un film protettivo autopulente, non hanno bisogno di essere lavati frequentemente: ogni giorno, i migliori prodotti per la pulizia, per loro … è la pioggia !

Come pulire i pannelli solari

Tuttavia, i produttori raccomandano ancora un’importante pulizia annuale, anche semestrale, in aree con poca acqua o aria fortemente inquinata: infatti, sporco, polvere e schiume che intasano i pannelli possono influire sulle loro prestazioni.

Secondo vari studi, le  sue prestazioni potrebbero addirittura diminuire tra il 3 e il 16% all’anno  . Al contrario, i pannelli solari ben curati e meticolosamente puliti mantengono il loro funzionamento ottimale e producono una maggiore quantità di energia …

Qui ti mostriamo come pulire il tuo bellissimo tetto fotovoltaico senza metterlo a rischio.

1.Determinare la frequenza di pulizia

 

Si consiglia di pulire i pannelli fotovoltaici:

  • Al ritorno delle belle giornate   : come per tutte le grandi case, la primavera è favorevole … il cambio di stagione, vogliono fare un posto pulito … Soprattutto perché la sporcizia potrebbe essersi accumulata con i temporali. inverno!
  • In autunno  , se il tuo tetto è leggermente inclinato, se non piove spesso nella tua zona, se il tuo ambiente è favorevole allo sporco, rinnova le tue fantastiche pulizie di primavera … poco prima di entrare in inverno! È essenziale nei seguenti casi:
    • abitazioni vicino a fabbriche;
    • in ambienti urbani, con un intenso traffico di veicoli in giro per casa;
    • sul campo, vicino alle fattorie: l’aratura, la raccolta e la diffusione produce molta polvere nell’aria, anche il polline degli alberi;
    • vicino al mare: la sabbia, la rugiada che deposita sale sui pannelli e gli escrementi di gabbiani sono formidabili in essi.

2.Evitare alcune azioni

  • Non calpestare i pannelli solari!
  • Non gettare acqua molto fredda sul pannello se fa molto caldo e il sole colpisce il vetro! Ciò potrebbe causare uno shock termico che potrebbe danneggiare le celle solari.
  • Non utilizzare mai un dispositivo di tipo Karcher che soffia acqua ad alta pressione; Ciò potrebbe danneggiare le articolazioni attorno al pannello.
  • Non esagerare con lo sfregamento o il graffio del pannello in caso di sporco persistente: potrebbe graffiare il vetro! Per lo stesso motivo, preferisci una schiuma di gomma (o dotata di un umettante) invece della plastica.
  • Fai attenzione, se l’acqua del rubinetto è molto calcarea, usa acqua addolcita o demineralizzata: la calce può lasciare tracce bianche sul vetro che possono ostacolare il corretto funzionamento delle cellule.

Suggerimento   : se non riesci a trovare una maniglia abbastanza a lungo per il tergipavimento, puoi utilizzare un palo per la pulizia della piscina.

3. Pulire

 

  • Salire sul soffitto con le consuete precauzioni: fare attenzione a non scivolare!
  • Spruzzare acqua pulita, preferibilmente demineralizzata sul pannello.
  • Rimuovere tutte le tracce di acqua e sporco con, facendo passare il tergipavimento sul vetro, con un solo gesto supportato, ma senza «graffiare».