Saltar al contenido

TIPI DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

L’energia solare è un’ottima idea per ottenere alcuni risparmi producendo la propria energia.

Sfruttare l’energia solare per produrre elettricità è un passo responsabile ma piuttosto costoso. Il pannello solare è una delle soluzioni più efficaci per produrre elettricità e preservare l’ambiente.

Per fare questo, ci sono diversi tipi di pannelli solari. Prima di investire in questa tecnologia, è fondamentale analizzare le esigenze energetiche, poiché ogni modello si adatta a un livello specifico di luce solare.

TIPI DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

Un pannello solare ha lo scopo di recuperare parte della radiazione solare per convertirla in energia. Questi pannelli solari possono essere classificati in due categorie distinte:  pannelli termici  e  pannelli fotovoltaici  . La differenza è fondamentale, mentre la prima trasforma la radiazione solare in calore, la seconda la converte in elettricità.

Ogni modello ha caratteristiche specifiche e un impatto diverso. Quando osserviamo le sue prestazioni, possiamo vedere l’esistenza di grandi disparità a seconda delle tecnologie utilizzate.

La composizione degli impianti fotovoltaici.

Il collettore  solare termico è  costituito da un tronco rigido e vetrato all’interno del quale sono presenti una piastra e tubi di assorbimento in metallo, che assorbono il flusso solare per trasformarlo in energia termica e trasferirlo in un refrigerante (aria, acqua).

Nel collettore solare termico «acqua», l’acqua circola nei tubi. Nel sistema termico «aria», l’aria circola e si riscalda a contatto con gli assorbenti. È questo refrigerante (antigelo) che produce acqua calda e viene utilizzato per il riscaldamento convertendo l’energia solare in una fonte di calore.

Il  collettore solare fotovoltaico  (chiamato anche PV) riceve energia solare per trasformarla in energia elettrica.

Il  sensore solare ibrido  ha due funzioni: come sensore fotovoltaico, produce elettricità attraverso l’energia solare e come sensore termico, produce calore, per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento. Questa tecnica migliora l’efficienza di un tradizionale pannello solare fotovoltaico fino al 20%.

Diverse tecnologie

Esistono diverse tecnologie che compongono i sistemi fotovoltaici:

  • Silicio cristallino
  • Silicio amorfo
  • Rame / Indiano / Selenio
  • Rame / Indiano / Gallio / Selenio

I pannelli solari a base di silicio cristallino sono la prima generazione di pannelli solari. Sono divisi in due categorie:   monocristallino   e  policristallino. . Per la prima volta, è durante il raffreddamento che il silicio fuso si solidifica per formare un unico grande cristallo.

Il cristallo viene tagliato a fettine sottili che daranno alle cellule. Queste cellule sono generalmente blu uniformi. Per il secondo, è durante il raffreddamento del silicio che si formano diversi cristalli. Questo tipo di cellula è anche blu, ma non uniforme, con motivi distintivi creati da diversi cristalli.

Queste due tecnologie sono molto vicine e hanno un termine di efficienza e costi. Le prestazioni di un pannello solare fotovoltaico dipendono dal volume di energia solare convertito in elettricità consumabile rispetto all’energia catturata. Le prestazioni di un pannello cristallino sono comprese tra il 13 e il 15%, a seconda delle condizioni di esposizione a cui è soggetto.

I pannelli solari fotovoltaici composti da celle di  silicio amorfo producono un gas che verrà proiettato su una lastra di vetro. La cella è marrone o grigio scuro. Questa è la calcolatrice e la cella di orologio chiamata «solare». Questo tipo di pannello funziona in condizioni di scarsa luminosità.

Le sue prestazioni sono piuttosto basse rispetto ai pannelli solari cristallini (circa il 5%). Questa bassa redditività è stata compensata dal suo basso costo e flessibilità. Pertanto, con lo stesso investimento iniziale, la redditività può diventare rapidamente identica ai pannelli cristallini.

Esistono altre   tecnologie rame / indio / selenio  (CIS) e  rame / indio / gallio / selenio (CIGS). Le materie prime necessarie per rendere le celle CIS sono più facili da ottenere rispetto al silicio utilizzato nelle celle fotovoltaiche convenzionali.

La sua efficienza di conversione energetica è la più elevata fino ad oggi per le celle fotovoltaiche a film sottile, ma richiedono un’area più ampia per ottenere le stesse prestazioni dei pannelli fotovoltaici cristallini.

Varie strutture

L’installazione dei pannelli solari dipende dalla superficie del tetto. I pannelli possono essere fissati in »   sovrapposizione   » sul soffitto. In questo caso, il gruppo non richiede la sottrazione di un elemento di tenuta. Sono fissati direttamente al soffitto tramite staffe.

I pannelli possono anche essere  integrati nel telaio  . In questo caso, i pannelli solari sono integrati nel tetto e devono garantire la funzione di tenuta.

Solo i moduli integrati nell’edificio possono beneficiare del prezzo di acquisto dell’elettricità, che attualmente è di € 23,54 / kWh.

Fuentes y referencias